Nuovi progetti dal Venezuela

Nuovi progetti dal Venezuela

El Mojan – Gennaio 2017

Buongiorno,

sono rientrato il mese scorso da Venezuela con tanti piccoli progetti da attuare. Sono molto difficili da programmare nel tempo perché rappresentano occasioni ed emergenze immediate. Operando sul campo le regole sono “flessibilità, apertura ed improvvisazione”.

Se mi è permesso … allego anche foto di costruzioni iniziate dal governo venezuelano e mai terminate (vedi galleria).

Abbiamo chiesto ed ottenuto dalle autorità la gestione dei fabbricati in questi termini:

BENPOSTA SI IMPEGNA A TERMINARE LE COSTRUZIONI, ARREDARLE E RENDERLE OPERATIVE. IL GOVERNO DA PARTE SUA, FORNIRA’ E STIPENDIERA’ MEDICI, INFERMIERI ED INSEGNANTI PER QUESTE STRUTTURE SOTTO LA NOSTRA GESTIONE.

  1. ISOLA DI TOAS: Casa/Accoglienza, scuola per 30/50 bambine.
    Questo progetto è in fase avanzata. La costruzione è stata completata e per il prossimo mese di marzo sarà parzialmente operativa. Mancano ancora mattonelle per i muri, sanitari, lavandini, cavi elettrici, letti, materassi, biancheria, attrezzi per la cucina, stoviglie e addobbi primari. Nel cortile dietro la casa volgiamo costruire un locale ad uso laboratorio per sartoria, bricolage e parrucchiera. Qui manchiamo di tutto… però abbiamo già 5 macchine da cucire! Questa struttura è di nostra proprietà… Grazie al contributo dei volontari (sesto centro Benposta)
  2. ISOLA DI ZAPARA: Clinica ambulatoriale per 600 famiglie.
    Fabbricato governativo da completare che necessita di tutto…dalle mattonelle, cavi elettrici, lavelli, sanitari, attrezzature medico/sanitarie, medicinali, mobiletti per medicinali, sedie disabili, lettini pazienti, scrivanie, tavoli, sedie …alle porte e finestre stesse.
  3. PALAFITTE IN LAGUNA.
    Ufficialmente non si conosce quanti bambini vivono sulle PALAFITTE. E’ da fare un censimento e la sistemazione delle scuole e asili in laguna. Ci stiamo accordando con il personale insegnante di come “portare” i bambini a scuola ! … Creando un significativo ricatto alle famiglie… ossia… attrezziamo le scuole con un angolo cucina, per offrire e garantire agli alunni un pasto al giorno… solo se frequentano l’anno scolastico. Risolviamo così una necessità primaria ! Perché qui MANCA IL CIBO. Pertanto oltre ad un gravoso impegno finanziario per l’alimentazione (stimiamo 1000/1300 bambini più gli insegnanti) necessitiamo di attrezzature e materiale scolastico (quaderni, carta, cancelleria, colori, zainetti, vestiario, vassoi, bicchieri i plastica, cucchiai, pentole, fornelli, stoviglie, mattonelle per l’angolo cucina… di ogni tipo e formato… giacenze vecchie, fondi di magazzino, seconde e terze scelte e quant’altro)

Queste iniziative sono viste favorevolmente dalle maestranze locali perché creano anche posti di lavoro…pur con stipendi “ridicoli” oltre ogni nostro parametro… Ben 12$ (dodici) . L’inflazione è da togliere il fiato: nel 2013, al mercato nero, cambiavo 1 Dollaro per 50 Bolts, il mese scorso è arrivato a 1500 Bolts… e continua a correre ! 1kg di riso costa … a partire da 2500 Bolts! … ma trovarlo ! … se i supermercati sono vuoti.

Qualsiasi tipo di AIUTO MATERIALE E FINANZIARIO E’ PREZIOSISSIMO.

 

Contatto diretto in Venezuela:
BENPOSTA NACION DE MUCHACHO – RIF. J003526649
AV. 3 EL MOJAN – LA POSADA SUECA EMBAJADA DE BENPOSTA
MUNICIPIO MARA – ESTADO JULIA
ATTN. MARIA LUISA SOTO LUNDVICK
TEL. 00 58 414 6517382 – MAIL: john.lundvick@gmail.com